Altri 200 mila euro da Regione Lombardia finanzieranno il terzo lotto di lavori di messa in sicurezza della Val Rabbia a Sonico.

 

Il programma prevede la conclusione del cantiere entro febbraio del prossimo anno: se i ripari lungo la sponda orografica sinistra, dal ponte di Rino fino a ben oltre il punto in cui il torrente si getta nell’Oglio, sono ultimati, restano da posare i massi sull’altra sponda e da innalzare gli argini a monte dello stesso ponte.

Nell’area colpita dalla frana del luglio 2012, grazie complessivamente a più di 4 milioni e 700 mila euro di contributi regionali, sono stati realizzati chilometri di difese spondali e abbassato il letto del fiume di oltre dieci metri.

Share This