Come sempre toccante e intensa la cerimonia in quota del Pellegrinaggio in Adamello. La 56esima edizione si è svolta in territorio di Sonico, al Rifugio Gnutti. Presenti qualche centinaio di persone, su tutti il presidente della sezione Ana Valcamonica, Mario Sala, il presidente della sezione Ana Trento, Maurizio Pinamonti, affiancati dal presidente nazionale degli Alpini, Sebastiano Favero.

Sull’altare a 2mila metri di quota, a concelebrare la messa, accompagnata dal Coro Ana di Vallecamonica, il cardinale Giovan Battista Re, il vescovo di Brescia, monsignor Pierantonio Tremolada e molti sacerdoti camuni.

L’edizione 2019 del Pellegrinaggio in Adamello è dedicata alla Medaglia d’Oro al Valor Militare Serafino Gnutti e in ricordo del Centenario di fondazione della Associazione Nazionale Alpini. Si prosegue oggi: dopo l’ammassamento dei pellegrini, alpini e autorità presso il campo sportivo di Sonico, onore ai Gonfaloni, onore al labaro dell’Associazione nazionale Alpini e saluto alle autorità. Alle 10.15 la Messa presieduta da monsignor Giovanni Battista Morandini, nunzio apostolico emerito. A seguire sfilata per le vie del paese.

Share This