Revocata l’ordinanza, datata 3 luglio, di chiusura totale al transito veicolare e ciclopedonale della strada comunale della val Malga all’altezza del Ponte del Guat.

Lo comunica il sindaco di Sonico Giambattista Pasquini.

Come promesso per il fine settimana la strada che porta sui monti del paese è stata ripristinata, anche se soltanto a senso unico alternato per il tratto stradale compreso nella galleria artificiale interessata dall’intervento.

Ci vorrà ancora del lavoro affinchè la strada, invasa da circa 500 metri cubi di materiale scaricato dal torrente alle 17.30 di martedì durante forte temporale, venga completamente ripulita e messa in sicurezza.

Il sindaco, un geologo, i tecnici della Regione e del Comune e il responsabile del servizio Bonifica della Comunità Montana, all’indomani del disastro avevano eseguito un sopralluogo per monitorare la situazione della carreggiata e le condizioni della Val Rossa.

Dai rilievi gli esperti avevano appurato che in quota non c’è presenza di altro materiale pericolante, assicurando di poter riaprire ai turisti e ai proprietari di cascine.

Share This