La Statale 469, quella che costeggia la sponda bergamasca del lago d’Iseo, nel giro di ventiquattr’ore è stata teatro di due incidenti stradali che hanno fatto tre vittime. Il primo è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato: Elia Martinelli, 23enne di Tavernola Bergamasca, stava rientrando a casa a bordo della sua moto, su cui si trovava anche un amico di 21 anni quando, intorno alle 03:15 sul territorio di Predore, è finito fuori strada andando a scontrarsi su un grosso albero. I soccorritori, giunti sul posto con i carabinieri di Clusone, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane, mentre il suo amico è stato portato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Poco più di dodici ore dopo, sulla Statale sono morte altre due persone: intorno alle 16:00, sul territorio di Riva del Solto, due motociclisti, Michele Ferrecchia, 56enne di Monza, e Stefano Varsi, 55enne ufficiale dell’Esercito originario di Cagliari, sono rimaste vittime di uno scontro, le cui dinamiche sono al vaglio delle Forze dell’Ordine. Sul posto, sabato pomeriggio, è giunto anche l’elisoccorso da Brescia.

Share This