La strada litoranea del Sebino bergamasco è stata riaperta.

I cinquemila iscritti alla Sarnico-Lovere Run in programma domenica possono tirare un sospiro di sollievo: la gara si farà.

Il sopralluogo effettuato ieri dal geologo incaricato dalla Provincia di bergamo e dalla squadra di rocciatori nel punto in cui giovedì pomeriggio si era staccato un masso grande circa mezzo metro cubo e pesante diversi quintali, piombando sulla strada rivierasca al confine tra Solto Collina e Riva di Solto, ha dato esito negativo: non ci sono altre pietre pericolanti e in quel punto il versante roccioso non è soggetto a frane o smottamenti.

Venerdì alle 18 le barriere sono state rimosse da Castro e Riva di Solto.

I concorrenti della mezza maratona sono autorizzati a percorrere l’ex statale 469 Rivierasca occidentale.

Share This