Nella giornata di mercoledì 10 marzo 2020 in Provincia di Brescia i casi di contagio da Coronavirus hanno superato quota 1.000. I numeri riferiti alla giornata rivelano infatti che ai 980 positivi presenti nei vari Comuni di cui si occupa Ats Brescia (178 in più rispetto a martedì) vanno aggiunti i 43 casi in Vallecamonica, per un totale di 1.023.

Brescia città resta in cima tra i Comuni più colpiti, con 176 casi, seguito da Orzinuovi (75), Montichiari (33), Manerbio e Bagnolo Mella (26), Borgo San Giacomo (25) e Desenzano del Garda (21).

In Vallecamonica si registra un aumento di 9 casi, con primi test positivi a Borno, Malegno (dove i casi rilevati sono stati due) e Sonico. Sul Sebino bresciano, invece, si segnalano 8 casi ad Iseo, uno a Marone e Zone e due a Provaglio d’Iseo e Sale Marasino.

Una conta che arriva in una giornata, quella di ieri, in cui l’ospedale di Esine ha trasformato la propria priorità, accogliendo quasi esclusivamente pazienti affetti da Covid-19 ed in cui, in tutta Lombardia, si è lentamente alzato un coro di imprenditori e commercianti che chiedono la chiusura di tutte quelle attività non necessarie per rallentare la diffusione del contagio.

Un’azione già intrapresa da numerosi bar e ristoranti in città ma anche in Vallecamonica a cui si aggiunge Alfa Acciai, la più grande acciaieria di Brescia città, che ha comunicato la sospensione della produzione fino a data da stabilire.

Prosegue, infine, la raccolta fondi a favore dell’acquisto di apparecchiature per l’Asst di Vallecamonica. Dopo Vallecamonica Servizi ed il Panathlon Club, anche la Comunità Montana ed il Bim hanno effettuato una donazione, del valore di 50mila euro. “In questa situazione di straordinaria emergenza”, fanno sapere gli enti comprensoriali, “sentiamo di interpretare una comunità unita e solidale che intende esprimere grande gratitudine ed ammirazione agli operatori sanitari così duramente impegnati per il bene di tutti”.

A seguire, le coordinate per effettuare una donazione a favore dell’ospedale di Esine:

ASST DELLA VALCAMONICA, Via Nissolina n. 2 – 25043 BRENO (BS)

Tramite bonifico bancario
per i privati IBAN: IT28H0311154160000000036873
per gli enti pubblici IBAN: IT18R0100003245131300319695

Tramite versamento postale
per tutti i versamenti c/c postale n. 10988251

causale di versamento:
nome del donante e AIUTIAMO L’OSPEDALE

I CONTAGIATI IN VALLECAMONICA E SEBINO (dati riferiti al 10 marzo 2020)

Berzo Inferiore: 1 (+0)

Bienno: 7 (+0), un decesso

Borno: 1

Breno: 2 (+1)

Capodiponte: 1 (+0)

Cedegolo: 2 (+0)

Cevo: 2 (+1)

Cividate Camuno: 2 (+1)

Darfo Boario Terme: 10 (+1)

Edolo: 1 (+0)

Gianico: 5 (+1)

Iseo: 8

Malegno: 2

Marone: 1

Niardo: 1 (+0)

Pian Camuno: 2 (+0)

Pisogne: 3 (+0)

Provaglio d’Iseo: 2

Sale Marasino: 2

Sonico: 1

Zone: 1

Share This