Un’altra “bomba d’acqua” sulla zona della bassa Valle – alto Sebino si è abbattuta ieri, concentrandosi soprattutto tra Costa Volpino e Pisogne.

Caduti 65 millimetri di pioggia in poco meno di due ore, tra le 17 e le 19, con particolare intensità nella prima ora.

Nella biblioteca di Costa Volpino infiltrazioni dal tetto hanno allagato parzialmente i locali sottostanti, ma senza causare particolari danni.

L’acqua ha mandato in tilt le tubature della rete idrica, sollevando i tombini e allagando le strade.

Vigili del fuoco di Lovere e volontari della Protezione civile hanno quindi lavorato fino tarda sera per liberare box, garage e scantinati dall’acqua.

Danni anche a Pisogne: nella piazza del paese, dove i tubi della rete idrica non hanno retto, l’acqua ha raggiunto i 30 centimetri di altezza.

Share This