Le Terme di Boario hanno ripreso da questa settimana le attività di riabilitazione. Tutte prestazioni che necessitano della prescrizione medica e che vengono svolte nel pieno rispetto dei protocolli e delle regole vigenti.

Oltre alle visite specialistiche, allo 0364.525011 dalle 8:30 alle 13:30, si possono prenotare le prestazioni inerenti la riabilitazione, come l’idrokinesiterapia, la fisiokinesiterapia, la tecarterapia, la laserterapia, la magnetoterapia e la massoterapia.

Ma saranno aperte anche le prenotazioni delle cure termali, così da scegliere date e orari preferiti per i prossimi mesi, da aprile in poi, quando, si spera, le cure termali, il centro benessere e la Spa potranno tornare ad aprire, insieme al Parco termale, la cui data di apertura è già stata fissata per il 16 aprile. Tornerà inoltre la convenzione proposta ai Comuni per l’accesso gratuito ai residenti nelle ore diurne nell’area verde.

Nel frattempo il Comune di Darfo Boario Terme ha deciso, con un atto della giunta, che per i primi sei mesi del 2021 l’imposta di soggiorno non sia applicata, così come avvenuto nel 2020. Una delibera che vuole sostenere il turismo termale e non solo, travolto dall’emergenza sanitaria al fine di agevolare gli operatori del settore. Fino al 30 giugno, chi soggiornerà nella cittadina termale non dovrà maggiorare il costo della sua permanenza con la tassa dedicata, che le strutture ricettive non dovranno versare all’ente locale.

Share This