L’anno scorso si era tenuta, ad ottobre, un’edizione ridotta, di una sola giornata, con lo sguardo rivolto all’estate successiva. Ora, il momento è giunto: il Palio di San Martino a Borno è pronto a tornare in piazza con la 16esima edizione e con un programma che riprende i tradizionali tre giorni di manifestazione, organizzati come sempre dall’Associazione 6 Contrade con il Comune e l’Altopiano del Sole.

Dopo due anni, quindi, le vie di Borno tornano ad ospitare le sfide tra le sei contrade, agguerritissime per aggiudicarsi il Palio, ora in mano alla contrada Dasa, vincitrice dell’edizione autunnale del 2021. Le gare inizieranno già venerdì sera, dalle ore 20:30, dopo la sfilata delle contrade in piazza e la benedizione dei loro vessili, con le prove della “Battagliola” e dell’”Assedio”.

Si prosegue sabato e domenica, per tutto il giorno, con gli altri giochi previsti, tra cui la “corsa al formaggio”, la “corsa dell’ubriaco”, la “corsa degli zoccoli”, la “palla corda e tira la coda al gatto” e “la pignatta”, che si terranno tra la piazza ed il campo sotto Villa Guidetti.

Immancabile, in serata, lo stand gastronomico ed altre occasioni di svago, come il mercato storico. La proclamazione del vincitore avverrà domenica pomeriggio (in mattina si celebrerà la messa in latino); in serata spettacolo conclusivo con I giullari del diavolo.

Negli stessi giorni si terranno anche i giochi per il Palio delli Borghi Armati, che vedrà scendere in campo i rappresentanti dei Comuni di Borno, Bienno, Breno, Lozio, Malegno, Niardo, Ossimo e Piancogno. Il pubblico potrà anche partecipare, a modo suo, ad una gara, quella della corsa del formaggio: tra coloro che avranno scommesso con l’acquisto di un biglietto sulla contrada vincente sarà estratto il vincitore o vincitrice della forma da oltre 20 chili che sarà arrivata per prima al traguardo.

Share This