(Foto Bresciaoggi)

Anche il prefetto di Brescia Maria Rosaria Laganà e il questore di Brescia Giovanni Signer, oltre all’assessore regionale Stefano Galli e a diversi rappresentanti dell’arma, hanno voluto presenziare alla collocazione, nella sala polifunzionale del Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù, dell’obice da 70 millimetri da montagna.

Il residuato bellico della Prima guerra mondiale è stato posizionato sui suoi pattini originali rinvenuti in Adamello durante una delle passate campagne di ricerca estive sul ghiacciaio. Successivamente, grazie al Distretto militare di Brescia, si è riusciti a trovare anche il pezzo mancante, concesso in prestito al Museo presieduto da Walter Belotti dal ministero della Difesa per alcuni anni.

Share This