Non si fermano, tra la media e l’alta Vallecamonica, gli episodi di truffe ai danni di più anziani, per cui sono già stati allertati i carabinieri. Se nei giorni scorsi era stata Marzia Romano, sindaco di Cerveno, a lanciare per prima l’allarme, ora è la volta di Ilario Sabbadini, primo cittadino di Corteno Golgi, che ricorda il modus operandi dei truffatori ed invita ancora una volta tutti i residenti, soprattutto i più anziani, a fare attenzione.

La truffa si consuma telefonicamente: i truffatori chiamano le vittime inventando storie di incidenti gravi avvenuti a dei familiari, chiedendo poi di preparare del denaro contante, che persone che si fingono pubblici ufficiali, andrebbero a ritirare di persona.

“Nessuna persona riferibile alle Forze di Polizia o al personale sanitario chiede contanti per nessun motivo”, ha chiarito Sabbadini sui social network, in un appello in cui raccomanda “la massima attenzione” e chiede a chiunque possa essere rimasto vittima dei truffatori di segnalare i casi sospetti al 112.

Share This