Un anno di successi per i giovani matematici del Golgi.

 

È stata davvero una grande annata per il Liceo Golgi di Breno, che ha collezionato una serie di successi grazie ai suoi giovani talenti. 

Nelle finali delle Olimpiadi della Matematica, che si sono svolti a Cesenatico nei primi di maggio, la squadra formata da Matteo Zanardini, Massimiliano Viola, Simone Lomolino, Sabrina Botticchio, Lorenzo Picinelli, Daniele Capelli e Lorenzo Capelli si è classificata quarta alle semifinali ed ha raggiunto un buon 20° posto nella classifica nazionale.

Ma il vero fiore all’occhiello, quest’anno, è rappresentato dalla squadra femminile di Sabrina Botticchio, Chiara Giuliani, Camilla Rivadossi, Elisa Bernardi, Sofia Castelli, Laura Avanzini e Alice Simoncini, che ha invece ottenuto il primo premio assoluto, dopo un’avvincente gara che ha visto le ragazze conquistare la vetta a solo mezz’ora dalla fine. 

Anche la squadra del biennio, formata da soli studenti di prima e seconda, si è aggiudicata il terzo posto alla finale nazionale di Cervia il 7 maggio, prospettando un futuro sempre più roseo per la squadra titolare. 

Anche nelle gare individuali il Golgi ha dimostrato di essere molto competitivo: lo dimostrano le medaglie, che vengono assegnate alla finale individuale di Cesenatico, per fasce di merito: Massimiliano Viola si è aggiudicato un bronzo, mentre Matteo Zanardini ha conquistato una medaglia d’argento.

Alla Gara di Modellizzazione Matematica, le cui premiazioni si sono svolte il 10 giugno, Matteo Zanardini si è classificato primo nella categoria avanzata (quinta superiore) e Sabrina Botticchio al secondo posto nella categoria intermedia (terza e quarta superiore).

Citiamo infine nuovamente Sabrina Botticchio, che ad aprile ha rappresentato l’Italia alle Egmo (Campionati europei femminili di matematica), ottenendo individualmente anche una menzione d’onore; e Ramon Lazzaroni, che si è classificato quinto alla finale nazionale dei Campionati Internazionali Giochi Matematici organizzati dalla Bocconi, e ad agosto rappresenterà l’Italia nella finale di Parigi. Non ci resta che augurare buona fortuna a questi giovani talenti e congratularci con il professor Paolo Fiorini, responsabile del progetto e dell’allenamento degli allievi. 

Share This