Il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello ha un nuovo ospite.

Un escursionista ha trovato nelle scorse ore un maschio di fagiano di monte in difficoltà per un trauma a un’ala e ha pensato bene di rivolgersi al Cras, Centro di recupero animali selvatici, situato a Paspardo.

Si tratta del primo esemplare del genere consegnato dall’apertura del Centro.

L’animale è stato trovato in prossimità di una linea elettrica. I cavi sospesi – sia di linee elettriche sia di impianti di risalita di piste da sci – sono una delle principali minacce per questi tetraonidi – spiega il Centro – i quali vedono occupato da queste infrastrutture il loro spazio vitale di volo, e inevitabilmente vanno a sbatterci contro, soprattutto in condizioni di scarsa visibilità.

Il fagiano è stato fasciato dal personale del Cras, che si augura di poterlo liberare presto tra i suoi larici e i suoi rododendri.

Share This