Cinque persone, tra cui due bambini di 2 e 4 anni, sono finite in ospedale, martedì, per intossicazione di monossido di carbonio. L’episodio è accaduto in mattinata in via Carlo Bonardi, ad Iseo: sul posto sono giunti un’ambulanza, i Vigili del Fuoco di Brescia ed i carabinieri di Chiari.

Stando ad una prima ispezione sembrerebbe che la causa dell’intossicazione sia stata l’ostruzione della canna fumaria, dentro cui sarebbe stato trovato un nido di calabroni, che avrebbe impedito la normale fuoriuscita degli scarichi di una stufa provocandone un ritorno nei locali in cui si trovavano le cinque persone. Queste, ricoverate come detto in ospedale, fortunatamente non sarebbero in pericolo di vita.

Share This