Secondo il nuovo regolamento regionale della pesca, approvato dal consiglio regionale, gli 87 pescatori bresciani e i loro colleghi lombardi dovranno rendicontare le quantità di pesce issate in barca: quanti esemplari e di che specie.

Per questo è in arrivo per loro dalla Provincia di Brescia un tesserino da riconsegnare entro il 15 gennaio dell’anno successivo.

La tracciatura sarà un vantaggio per tutti, spiegano gli esperti in Regione, perché un eventuale calo di presenza di una specie potrà essere notato rapidamente, dando la possibilità agli esperti e agli ittiologi di mettere in campo azioni di ripopolamento o di contrasto ai fenomeni che causano i problemi.

Share This