Dopo un weekend tra sole e pioggia, la settimana si conferma all’insegna della variabilità: oggi e domani alternanza di schiarite e annuvolamenti, accompagnati da precipitazioni sparse. Le temperature aumenteranno gradualmente e da mercoledì l’alta pressione proverà a riconquistare la scena, favorendo un rialzo termico. Gli esperti non prevedono però ondate di caldo intenso, per ora.

La piovosa domenica ha portato neve oltre i 2500 metri di quota e un deciso crollo delle temperature, scese ben al di sotto della media di fine giugno. Ingrossato il fiume Oglio, mentre il Sebino alle 18 di ieri toccava i 104,5 centimetri su un massimo di 110 per un riempimento al 97,1%.

E la domenica ha dato lavoro, soprattutto per il maltempo, ma anche per un incendio, ai Vigili del fuoco, in particolar modo in Valsaviore.
I volontari del distaccamento di Edolo sono intervenuti in mattinata per sgomberare la strada che da Monno conduce al Passo del Mortirolo da alcune piante cadute e poco più tardi per la rimozione di massi sulla SS42 a Forno Allione, in seguito a uno smottamento. Parecchi tronchi inoltre sono caduti sulla sede stradale della Sp84 tra Berzo Demo e Cevo: per consentire lo sgombero della carreggiata dagli alberi la strada è stata chiusa nel pomeriggio di domenica.

Sempre in zona, dal primo pomeriggio e fino a sera i pompieri edolesi hanno lavorato allo spegnimento di un incendio in località Gargiola di Cevo. Qui, per cause in corso di accertamento, un mezzo forestale ha preso fuoco vicino ad una catasta di legna, finendo per intaccarla. Lunghe le operazioni di spegnimento, svoltesi in due riprese e conclusesi alle 20:30.

Share This