Nell’ambito del progetto “Una Valle ciclabile” è stato lanciato in questi giorni sui social un sondaggio dedicato a chi abita in Vallecamonica. Di facile accesso, propone una serie di domande sulle abitudini quotidiane negli spostamenti al lavoro, su quali sono i mezzi di trasporto utilizzati più di frequente, ma anche se si è ancora sentito parlare di “zona 30”.

Il team del progetto, capitanato dal Bio-Distretto Vallecamonica in collaborazione con Legambiente Circolo di Vallecamonica, punta a un cambio di passo verso una mobilità attiva e sostenibile sul nostro territorio. Quest’estate aveva lanciato la sfida “Più pedali più sei premiato” che aveva permesso di risparmiare al pianeta emissioni per più di 7mila Kg di CO2.

Ora, con il sondaggio, si cerca di analizzare meglio le abitudini degli abitanti della Vallecamonica sul tema della mobilità e di andare a fondo sui motivi che spingono a non prendere in considerazione la bicicletta come mezzo per recarsi al lavoro o a scuola, ad esempio.

“Non è un quiz quindi non c’è una risposta giusta o una sbagliata, c’è la risposta di ognuno dei partecipanti, che ci permetterà di affinare il percorso progettuale che abbiamo già intrapreso per fare in modo che la Vallecamonica diventi un luogo in cui la mobilità sia sempre più sostenibile, per migliorare la qualità della vita, ridurre il traffico e lo smog, favorire la socialità” affermano dal Bio Distretto.

Ecco il link per compilare il sondaggio: https://bit.ly/3HdO5KJ

Share This