Il Centro Camuno di Studi Preistorici ha programmato il XXVIII Valcamonica Symposium “Rock art, a Human Heritage” per l’ultimo fine settimana di ottobre, dal 28 al 31. L’auspicio è che possa svolgersi in presenza, oppure in modalità mista, con parte del pubblico e dei relatori online e parte alla Cittadella Cultura a Capo di Ponte.

Il congresso internazionale, cui prenderanno parte ricercatori e studiosi di fama mondiale, nell’edizione 2021 vuole essere un momento di riavvicinamento per allacciare nuovi rapporti, consolidare i contatti, ridefinire gli obiettivi e la progettualità. Sarà anche l’occasione per presentare gli aggiornamenti e le novità sui siti di arte rupestre presenti in tutto il mondo, approfondendo alcuni specifici temi, località e periodi e condividendo riflessioni e metodi di ricerca.

I temi che verranno trattati spaziano da estetica e semiotica a didattica e museologia dell’arte rupestre, da arte rupestre e paesaggio ad arte rupestre e statue stele in Valcamonica. Con un’attenzione alla divulgazione alla luce delle nuove esigenze di fruizione sui social.

La call for papers per prendervi parte è online al sito www.ccsp.it

Share This