Tanta soddisfazione, ma anche un briciolo di amarezza: a Borno è cominciato da qualche giorno il conto alla rovescia alla Vallecamonica Bike Enjoy, che quest’anno porta la firma della campionessa olimpica Paola Pezzo, coinvolta in prima persona in tutte le attività che si stanno tenendo nel Comune dell’Altopiano del Sole in vista della gara del 3 luglio prossimo.

Una di queste è il camp rivolto ai più piccoli, che ha fatto il tutto esaurito, con trenta bambini e bambine che si sono esercitati sulla loro due ruote seguiti da Pezzo, travolta dalle loro domande e dalle loro curiosità. La Sala Congressi è stata poi location, mercoledì, della serata “Emozioni Olimpiche”, che ha visto salire su un palco ecosostenibile campioni del calibro di Antonio Rossi, Paolo Bettini, Omar di Felici e Francesca Porcellato, che hanno rivissuto le loro imprese che hanno fatto la storia dello sport italiano.

Un entusiasmo che non si è replicato giovedì pomeriggio, con il convegno “Green Dreams”, dedicato ai temi dello sport, del turismo e della sostenibilità: la sala, infatti, ha accolto una decina di spettatori, lasciando numerose sedie vuote, come ha voluto testimoniare il Comune di Borno con una foto pubblicata sui social.

“Che peccato la sala vuota”, scrivono dal Comune, “sarebbe potuta essere un’occasione per crescere insieme. Gli interventi di altissimo livello che la sala congressi ha ospitato avevano questo obiettivo: accompagnarci in un mondo, quello delle biciclette, che turisticamente stiamo iniziando a conoscere, e che ha enormi possibilità per chi le sa cogliere, con preparazione e professionalità. Ecco perché è un peccato questa sala vuota: perché troppo spesso ci si lamenta, troppo spesso si punta il dito, si distribuiscono colpe. Ma quando c’è l’occasione per crescere e dare nuovi input al nostro territorio non si presenta nessuno”.

Share This