La Vello-Toline torna ad essere protagonista di un nuovo smottamento. Dopo la piccola frana che si era verificata il 27 aprile scorso, giovedì mattina un altro smottamento ha interessato la pista ciclabile, per la precisione nel tratto centrale della Val Finale, che passa lungo il Comune di Marone.

Qui, intorno alle ore 09:45, si è verificata una caduta massi che ha costretto a chiudere il tratto di strada con un’ordinanza firmata da Alessio Rinaldi, sindaco di Marone, e da Federico Laini, primo cittadino di Pisogne: il resto della pista resta comunque transitabile.

Fortunatamente, durante la frana non erano presenti persone nei paraggi, motivo per cui non si segnalano feriti, ma alcuni massi hanno bucato il parapetto in cemento che fa da barriera verso il lago. Siamo ormai al quarto smottamento in due mesi circa sulla Vello-Toline: a poco sembrano servire i lavori di messa in sicurezza dei tratti interessati dalle cadute massi che, seppur svolti in maniera veloce, non riescono da soli a rendere la pista totalmente al sicuro da episodi come quello verificatosi questa mattina.

Share This