Sono stati fatti evacuare ieri i possessori di baite ed escursionisti che si trovavano in Valgrande dopo la caduta di 100 metri cubi di materiale franoso avvenuta sabato sera a Vezza d’Oglio, in località Caret.

 

La quantità di massi caduti non è tanta, ma la strada di accesso alla Valle è diventata inagibile: nonostante i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile abbiano subito rimosso parte dei massi, è servito il loro intervento per aiutare chi si trovava in Valgrande a percorrere il tratto di strada interessato dalla frana, che è restato chiuso al traffico. Oggi sopralluogo dei tecnici del Comune. Un altro smottamento di piccole dimensioni ha inoltre interessato nella notte Saviore dell’Adamello: in questo caso, però, l’allarme è rientrato poco dopo.

Share This