Intervento nel pomeriggio di mercoledì 24 ottobre poco dopo mezzogiorno per il Cnsas Soccorso Alpino e speleologico.

 

La zona dell’intervento si trova sopra Vezza d’Oglio, in Val Grande, nei pressi del rifugio Saverio Occhi, a 2000 m di quota.

Un uomo di 55 anni di Nave (BS) si è accasciato e ha avuto un malore mentre era in escursione con alcuni amici che hanno subito chiesto aiuto.

La Centrale operativa ha attivato il Soccorso alpino e il Sagf della Guardia di finanza. Sul posto le squadre territoriali della stazione di Temù.

L’elisoccorso non poteva avvicinarsi per il vento forte. L’uomo, C.F. le iniziali, è stato soccorso e portato all’ambulanza ma non è sopravvissuto.

Share This