Se la San Fermo Trail si correrà in quel di Borno il 22 e 23 agosto prossimi, la corsa è in realtà già iniziata: parliamo, ovviamente, di quella per accaparrarsi uno dei trecento posti messi a disposizione dall’Evolution Team per questa edizione della corsa in montagna, che rientra nel circuito Valle dei Segni Mountain Cup.

Un tetto ai partecipanti che si è reso necessario a causa dell’emergenza sanitaria, un compromesso che ha però consentito di tornare a svolgere la gara, che l’anno scorso non si è disputata. Il percorso che gli atleti dovranno correre sarò lo stesso delle edizioni scorse: 18,2 chilometri (con partenza ed arrivo a Borno) ed un dislivello di 1.261 metri che attraverseranno le cime di San Fermo, del Pizzo Camino e giungendo alle pendici del Moren; quindi verso il Rifugio Laeng, il passaggio a fianco del lago di Lova ed arrivo.

Il giorno prima della gara si terrà una prova di salita e discesa dal Pizzo Camino, per stabilire un tempo di riferimento e che sarà effettuata da un atleta invitato appositamente dall’organizzazione; sabato sera prevista anche la Yankee Run lungo le vie del paese. Altra novità, l’utilizzo di materiali compostabili, dalle bottiglie a tutto ciò che sarà fornito ai partecipanti per il ristoro.

Share This