Vico, frazione di Edolo, vuole ricordare un suo ‘quasi’ compaesano, lo scultore argentino Luis Perlotti, intitolandogli una piazza.

 

Perlotti, originario proprio di una famiglia di Vico emigrata a Buenos Aires, è scomparso nel 1969, ma ancora oggi è ricordato per essere stato un importante artista sudamericano, la cui estetica americanista ha riassunto la tradizione europea classica e la simbologia americana.

Più di mille le opere da lui create, numerosi i progetti di realizzazione di biblioteche che lo hanno visto protagonista. In suo onore, quindi, Edolo ha deciso di dedicargli la piazza di Vico, con una cerimonia di intitolazione prevista per domenica alle ore 10:00, alla presenza del consolato argentino, dell’Associazione italo latino americana Volver e del Museo de Esculturas Luis Perlotti di Buenos Aires. Per l’occasione, spazio anche ad un momento di degustazione enogastronomica italo-argentina, con sottofondo musicale ed esibizioni di tango.

Share This