Torna la scuola estiva per archeologi al sito Tor dei pagà di Vione, giunta alla decima edizione.

 

 

A quota 2.300 metri, i giovani archeologi si apprestano ad una nuova campagna di scavi nei pressi della fortificazione medievale costruita tra il XIII ed il XIV secolo, edificio unico nel suo genere nell’arco alpino.

La zona è già stata al centro, in passato, di importanti scoperte, come le tracce di una fase di utilizzo più antica, protostorica, datata all’incirca tra il X e il V/IV secolo prima di Cristo, o la recente scoperta di un sito di riti ancestrali, datato al VI o VII secolo avanti Cristo.

Tor dei Pagà è stato già al centro dell’interesse della comunità scientifica per le sue ricerche: a giugno, alla Sorbonna di Parigi, il sito è stato protagonista di una sessione nell’ambito del diciottesimo congresso internazionale dell’Uispp (Unione internazionale delle scienze preistoriche e protostoriche). Il gruppo di lavoro di studenti e docenti, infine, sta terminando una pubblicazione sui dieci anni di ricerche e che sarà presentata ad agosto.

Share This