Dopo le prime tre edizioni, che hanno lasciato numerose opere sui muri della Valle Camonica e le firme prestigiose di artisti di fama internazionale (Ozmo, Gaia, 2501, Moneyless, Art of Sool), il Distretto Culturale della Valle Camonica presenta l’edizione 2018 di ‘Muri d’arte nella Valle dei Segni’.

 

L’iniziativa, che valorizza il territorio attraverso il lavoro di famosi street artist, si apre con l’intervento artistico di Eron a Cevo. A partire dal 30 giugno la parete dell’ex scuola comunale, recuperata per l’occasione, diventerà un’opera d’arte. L’artista 45enne di Rimini, dopo una approfondita ricerca e dopo aver sviluppato una riflessione sulla storia di Cevo e sull’edificio – l’ex scuola è stata il primo edificio pubblico del paese ad essere adibito a scuola, ospitandola sino alla fine degli anni ’70 – la restituirà in un dipinto di personale interpretazione e cifra stilistica.

L’inaugurazione è prevista per venerdì 6 luglio 2018, mentre l’opera sarà presentata al pubblico l’8 luglio, in occasione della manifestazione ufficiale di commemorazione dell’incendio di Cevo. L’intervento artistico di Eron sulla parete della ex scuola comunale di Cevo è stato autorizzato dalla soprintendenza di Brescia e si inserisce nella rassegna ’Wall in art. Muri d’arte nella Valle dei Segni’.

Il progetto è promosso dal Distretto Culturale di Valle Camonica e dal Gruppo Istituzionale di Coordinamento del Sito Unesco n.94 ‘Arte Rupestre in Valle Camonica’, con il coordinamento di Sergio Cotti Piccinelli e Simona Nava e la direzione artistica di Ozmo, cha da quattro anni porta in Valle Camonica artisti di fama internazionale.

(Linda Bressanelli)

Share This