Necrologi del 4 ottobre 2022

Necrologi del 4 ottobre 2022

I funerali del 4 ottobre

MARONE

Don Giovanni Cristini, 90 anni, funerali alle 15:00 nella chiesa parrocchiale.

FUCINE

Silvio Carrara, 81 anni, funerali alle 10:00 nella parrocchiale partendo dalla sala del commiato di via Massi a Corna.

Un progetto per la  Riserva delle Torbiere metterà a dimora quattromila nuovi alberi

Un progetto per la Riserva delle Torbiere metterà a dimora quattromila nuovi alberi

Ben 4 mila nuovi alberi stanno per popolare la Riserva naturale Torbiere del Sebino. La Regione e due società – Acque Bresciane ed Etifor (spin-off dell’Università di Padova) – hanno investito circa 400mila euro per interventi di Rigenerazione ecologica quali riforestazione e conservazione della biodiversità, nell’ambito del progetto “Una riserva naturale a servizio della comunità”, del bando regionale Biodiversità e Clima.

Nel tratto nord della Riserva, al confine con la strada provinciale, verranno piantumati migliaia di alberi ad alto fusto con una fascia arbustiva che possa mitigare l’impatto della strada senza rischi, che arrivano dopo il taglio delle alberature pericolanti dell’anno scorso.

Sempre sul percorso nord verranno scavate nuove vasche per garantire la costante presenza dell’acqua e del canneto allagato, che garantirà la salvaguardia delle popolazioni di anfibi e la presenza di specie acquatiche anche in periodi di siccità.

Previsti dal progetto anche l’ampliamento delle paludi calcaree del Cladiummariscus, ed azioni di educazione ambientale per favorire la conoscenza della Riserva e aumentare la consapevolezza riguardo alle cause e alle conseguenze derivanti dai cambiamenti climatici.

Al futuro Polo museale interattivo della Valle dei Segni la parte più consistente dei Fondi ex Odi

Al futuro Polo museale interattivo della Valle dei Segni la parte più consistente dei Fondi ex Odi

La fetta più consistente dei fondi ex Odi assegnati ai Comuni di Confine, 7 milioni di euro (dei 31 complessivi assegnati agli enti camuni) saranno gestiti dalla Comunità Montana e destinati alla realizzazione del progetto del Polo museale interattivo e internazionale della Valle dei Segni, dedicato alla preistoria e alle incisioni rupestri, che sorgerà tra Ceto e Capo di Ponte, serviranno complessivamente 26 milioni (13 sono già stati assicurati dalla Regione e 6 dal Bim).

L’intervento sarà gestito dalla Comunità Montana attraverso la Fondazione Valle dei Segni, presieduta da Alberto Piantoni. Con lui Marina Lanzetti, sindaco di Ceto e referente degli amministratori camuni per questa proposta, e i colleghi di Capo di Ponte, Andrea Ghetti, e di Breno, Alessandro Panteghini. 

Da quello che finora è emerso l’opera sarà un enorme contenitore nel quale troveranno posto un centro congressi, una serie di installazioni contemporanee, un cinema teatro, un ristorante e un’aula digitale che permetterà ai visitatori di viaggiare nella preistoria. È già stato sottoscritto un protocollo d’intesa e a breve verrà assegnato l’incarico per lo studio di fattibilità tecnico economica.

Al momento è stato completato lo studio di tutti i siti d’arte rupestre e ora si procederà con il primo lotto d’interventi a Capo di Ponte e a Ceto, collegando la Riserva delle incisioni di Ceto, Cimbergo e Paspardo con il Parco Nazionale di Naquane.

La viabilità in Vallecamonica

La viabilità in Vallecamonica

CEVO

Il Comune ordina fino al 7 ottobre il senso unico alternato in via Roma, dal Municipio fino al bar “Lip & Lap”, per permettere gli interventi volti a ridurre l’incidentalità stradale.

Fino a fine lavori, tutti i giorni dalle 07:00 alle 18:00, divieto di transito e sosta sulla strada di accesso alle località Musna, Gasgiola e Barzabal.

Per consentire lavori di rifacimento del fondo stradale, il Comune impone fino a fine lavori la limitazione al transito pedonale e veicolare su via delle Energie Rinnovabili e della Strada di Fontana.

A causa di uno smottamento, in entrambe le direzioni di marcia della Strada Provinciale 6 “Cedegolo – Cevo – Saviore dell’Adamello” che si estende dal km 5+780 al km 5+830, nel territorio del Comune di Cevo, fino a revoca, la regolamentazione della circolazione stradale, per tutte le categorie di veicoli, con restringimento di carreggiata, istituzione di senso unico alternato regolato a vista, con imposizione del limite massimo di velocità a scalare a 50 km/h e il divieto di sorpasso;

PONTAGNA DI TEMU’

Fino a fine lavori, il Comune chiude i tratti di via Nazionale (sotto l’asilo) e di via Tollarini, per consentire i lavori di sistemazione e rifacimento della pavimentazione in porfido.

SALE MARASINO

Fino a fine lavori di sistemazione della pavimentazione, è interrotto il tratto di strada di via Mazzini compreso tra Piazza Marinai d’Italia e l’ingresso del Palazzo Municipale, con possibilità di raggiungere la stazione solo a piedi.

SS 42 – INCUDINE

Senso unico alternato mediante impianto semaforico per lavori di completamento, ammodernamento, potenziamento strada SS 42 dal km 123+650 al km 123+900, oltre lo spazio tecnico per il restringimento della carreggiata e la deviazione dei flussi veicolari su tutte le corsie a partire fino alle ore 18:00 del 23 dicembre.

PASPARDO

A causa di uno smottamento franoso, il Comune impone la chiusura al transito dell’area in località Ponte della Sega fino a fine lavori.

SONICO

Fino alla fine dei lavori, il Comune ordina la chiusura della strada agro-silvo pastorale dal tornante di Rampì fino allo Sbriser, per opere di bonifica forestale, tutti i giorni dalle 08:00 alle 12:00 e dalle 13:00 alle 18:00 ad eccezione dei fine settimana e dei festivi.

ANGOLO TERME

A causa del cedimento della strada in seguito al maltempo, fino a nuova comunicazione chiusura del tratto di via Lorenzetti che collega il capoluogo alla frazione di Terzano e senso unico alternato con semaforo in viale Terme con velocità massima di 20 km/h e possibilità di chiusura in caso di maltempo.