Vivilavalle – Gli appuntamenti del 23 ottobre 2019

Vivilavalle – Gli appuntamenti del 23 ottobre 2019

GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

BRENO

Dalle 14:00 alle 16:00 “Il passaggio della menopausa”, incontro con la Dr.sa Sara Bertoletti, presso il Consultorio Familiare.

CEDEGOLO

Alle 20:30 “Itinerando: percorsi culturali in Vallecamonica e Sebino”, presentazione delle uscite sul territorio, a cura di Daniela Rossi, presso Casa Panzerini.

ESINE

In occasione della Festa d’autunno, il 27 ottobre alle 12:30 si terrà il Pranzo del contadino, presso l’Oratorio. Le iscrizioni si effettuano chiamando lo 0364 46 61 36 o inviando una mail a prolocoesine@gmail.con entro oggi.

GIANICO

Per “Del Bene e del Bello”, il 28 ottobre si terranno delle visite gratuite nei luoghi della Funsciù. Le iscrizioni si effettuano chiamando lo 0364 52 96 67 (lunedì e martedì 09:00 – 12:00 e giovedì 14:30 – 17:00).

PIAN CAMUNO

Alle 16:00 “Raccontami una storia”, merenda e letture per bambini dai 0 ai 6 anni, presso la Biblioteca.

VARIE

Il 7 dicembre si terrà un pellegrinaggio in onore di S. Siro, da Sonico a Cemmo. Le iscrizioni si effettuano chiamando il 345 82 74 429 o inviando una mail a dassa.battista@gmail.com.

La Polisportiva Disabili di Vallecamonica organizza alcuni corsi. Per informazioni su quello di ippoterapia, chiamare il 339 37 50 225 (Noemi Canini), su quelli di tennis chiamare il 340 18 69 254 (Marco Castelli), su quello di tiro con l’arco tutti i martedì alle 20:30 presso l’ex Consolata di Boario chiamare il 348 44 60 381(Santina Pertesana), su quello di ginnastica artistica presso la palestra di Boario chiamare il 334 67 97 762.

BERZO DEMO

Dal 5 novembre, ogni martedì dalle 09:30 alle 10:30 e mercoledì dalle 18:30 alle 19:30, si terrà un corso di yoga, presso il Centro Polifunzionale. Le iscrizioni si effettuano chiamando il 380 24 33 770 (Paolo).

CEDEGOLO

Dal 5 al 26 novembre, tutti i martedì dalle 17:00 alle 18:15, si terrà un corso di Yoga, presso Casa Panzerini. Le iscrizioni si effettuano chiamando il 340 85 33 342 o inviando una mail a casapanzerini@libero.it entro il 30 ottobre.

GIANICO

Per “Del Bene e del Bello”, il 28 ottobre si terranno delle visite gratuite nei luoghi della Funsciù. Le iscrizioni si effettuano chiamando lo 0364 52 96 67 (lunedì e martedì 09:00 – 12:00 e giovedì 14:30 – 17:00).

LOSINE

Il 27 ottobre, alle 17:30, si terrà la proiezione del film “Le 5 leggende”, presso la Biblioteca; a seguire pizza e bibita. Le prenotazioni si effettuano chiamando il 331 88 82 082.

MALONNO

Il Gruppo Speleo Camuno organizza, il 26 ottobre, una visita guidata alla miniera Ferromin. Le iscrizioni si effettuano chiamando il 340 48 34 592 (Stefano) o il 329 16 37 886 (Diego) o inviando una mail a gscspeleo@gmail.com.

Il 26 ottobre, alle 17:00, si terrà “Mani in… pane!”, laboratorio esperienzale di panificazione, presso la forneria Salvetti. Le iscrizioni si effettuano chiamando il 333 23 12 969.

SALETTO DI BERZO DEMO

In occasione delle celebrazioni per l’Unità d’Italia, il 3 novembre alle 12:15 si terrà un pranzo sociale, presso il ristorante Full Shade. Le iscrizioni devono essere effettuate chiamando il 338 49 45 269 (Francesco Cominassi), il 347 59 05 158 (Mario Lorenzi), il 329 24 08 912 (Enzo Parolari) o il 348 46 04 296 (Eugenio Cominassi) entro il 30 ottobre.

SELLERO

Il 2 novembre alle 20:00 si terrà la Serata del cuz, presso la Sala polifunzionale. Le prenotazioni devono essere effettuate presso gli uffici comunale, al bar Dino e Paola e presso la parrucchiera Lina Novelle entro il 30 ottobre.

MOSTRE

ISEO

Fino al 27 ottobre è possibile visitare “Contemporaneamenti 2019”, concorso di arte contemporanea per artisti, presso la Fondazione l’Arsenale. Orari di apertura: dal martedì al venerdì dalle 16:00 alle 18:00, domenica e festivi dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 18:00. Ingresso libero.

Pontedilegno tappa finale della Coppa delle Alpi

Pontedilegno tappa finale della Coppa delle Alpi

Il fascino delle auto storiche incontra la bellezza dei paesaggi d’alta quota. E’ la Coppa delle Alpi, evento che si terrà dal 4 al 7 dicembre prossimi ed organizzato da 1000 Miglia Srl.

Un percorso di 1.200 chilometri suddiviso in quattro tappe, che attraverseranno l’Italia, l’Austria, la Germania e la Svizzera e le località più rinomate dell’arco alpino, che per l’occasione stanno già organizzando eventi collaterali per accogliere la carovana.

Cento le auto partecipanti, tutte costruite fino al 1976: la partenza è prevista il 4 dicembre da Brescia, quando le vetture si sposteranno verso il lago di Garda per poi giungere a Bolzano e Bressanone. Nella seconda tappa, invece, ci si sposterà verso le Dolomiti e l’Austria, tramite il Passo del Brennero, con arrivo a Seefeld.

Nella terza tappa saranno attraversate Austria, Germania ed Italia, per concludere in Svizzera, a St. Moritz. La tappa finale, invece vedrà la Vallecamonica protagonista, con l’arrivo a Pontedilegno ed al Passo del Tonale dove, a 2.585 metri di quota, avverrà la cerimonia di premiazione.  Quindici i passi alpini che saranno affrontati, sessanta le prove cronometrate.

La Coppa delle Alpi avrà anche un pensiero per il rispetto dell’ambiente circostante, che sempre più sta subendo le conseguenze del cambiamento del clima: la base del trofeo sarà realizzata con il legno ricavato da un albero abbattuto da un’alluvione.

Monumenti “imbavagliati” a Breno e Pisogne: la protesta di Casa Pound

Monumenti “imbavagliati” a Breno e Pisogne: la protesta di Casa Pound

Prima Giuseppe Zanardelli, poi San Costanzo: due statue, nei giorni scorsi, sono state letteralmente imbavagliate con un fazzoletto rosso a Breno e Pisogne.

Un gesto di protesta, che sta coinvolgendo non solo la Vallecamonica ma anche altre parti d’Italia, voluto da Casa Pound contro la rimozione, avvenuta a settembre, delle pagine ufficiali del movimento dai social network.

Una scelta non casuale quella di “bendare” le due statue di Breno e Pisogne: Zanardelli è stato infatti Presidente del Consiglio ed uno dei politici bresciani più illuminati del Novecento, mentre San Costanzo, patrono di Pisogne, era un militare romano che, una volta convertitosi, fu martirizzato.

L’iniziativa sta trovando, anche inaspettatamente, numerosi consensi online, dove sono giunti i commenti anche da parte di associazioni che, seppur non condividendo le opinioni di Casa Pound, trovano ingiusto censurarne le pagine utilizzate come mezzo di comunicazione.

[Foto da Bresciaoggi]

Controlli sulla motonave, la replica della Navigazione Lago d’Iseo

Controlli sulla motonave, la replica della Navigazione Lago d’Iseo

Con una nota ufficiale, la Navigazione Lago d’Iseo interviene in merito all’episodio che ha visto, nei giorni scorsi, la motonave “Costa Volpino” al centro di un controllo da parte dei Carabinieri di Clusone, che ha portato alla sanzione di 3mila euro relativa alla documentazione di bordo non in regola.

“Tutti gli aspetti relativi alla sicurezza, dalle prove in acqua all’efficienza dei dispositivi di salvataggio e antincendio, sono regolarmente effettuati e superati”, fa sapere la società, controllata dall’Autorità di bacino, a sua volta sotto l’egida della Regione.

“Non possiamo non manifestare il nostro disagio”, prosegue la nota, “per come la notizia, e in particolare la persona del Comandante sottoposta ad accertamenti e trovato integro sotto il profilo dell’analisi tramite etilometro, abbia avuto un risalto negativo sulla stampa”.

La Navigazione Lago d’Iseo nota anche come “nel caso di verifica di routine sugli automobilisti non vi sia mai presenza di giornalisti e telecamere”, mentre “in questo caso [si è] ritenuto di effettuare i controlli sotto la lente, anche deformante, dei mass media”. La società resta inoltre in attesa della documentazione giustificativa completa della sanzione elevata.

“Prendendo atto che la sanzione sarebbe stata elevata a causa di difformità burocratiche che non pregiudicano la sicurezza dei passeggeri”, ha aggiunto Giuseppe Tobias Faccanoni, presidente della società, “ricordo che i controlli di legge da parte degli enti certificatori preposti garantiscono la rispondenza alle normative vigenti e vengono puntualmente effettuati e superati.”