Dai Segni ai Sassi: da Capo di Ponte a Matera

Dai Segni ai Sassi: da Capo di Ponte a Matera

Un viaggio speciale, che unirà Capo di Ponte a Matera in occasione dei 40 anni dalla nomina della Valle Camonica a primo Sito UNESCO d’Italia e nell’anno di Matera Capitale Europea della Cultura.

È stato ufficialmente presentato martedì mattina, a pochi giorni dalla partenza, il progetto “DAI SEGNI AI SASSI – Valle Camonica-Matera”, organizzato dalla Polisportiva Disabili Valcamonica con il sostegno e la collaborazione di Comunità Montana Valle Camonica.

Cultura, inclusione e solidarietà saranno i punti chiave dell’impresa, ideata dall’atleta camuno Mirco Bressanelli, che vedrà come protagonisti un gruppo di atleti della Polisportiva Disabili (con Mirco ci saranno: Giuseppe Romele, Andrea Ghirardi, Emanuele Bersini, Albreto Zin) e alcuni volontari – in tutto 10 persone – attraversare l’Italia in handbike, carrozzina a spinta, tandem per non vedenti. In tutto si percorreranno 1.200 km, su un percorso scandito da 8 tappe, con partenza sabato e arrivo a Matera una settimana dopo, il 31 agosto.

La piccola carovana partirà nella mattinata del 24 agosto – alle 8.00 – dal Parco Nazionale dei Massi di Cemmo a Capo di Ponte. Proseguirà poi compiendo altre tre fermate simboliche lungo il territorio camuno: a Breno (alle ore 9.00), poiché sede della Polisportiva Disabili Valcamonica e della Comunità Montana di Valle Camonica; a Darfo Boario Terme (alle 10.00), dove percorrerà il nuovo tratto della Ciclovia dell’Oglio inaugurato da pochi giorni nella zona dello Stadio; e infine a Pisogne (indicativamente alle ore 11.00), il paese lacustre dove termina la Valle Camonica e dove risiede uno degli Atleti partecipanti, Giuseppe Romele, che raggiungerà Matera in carrozzina a spinta.

Sono tanti gli Enti, le Amministrazioni e le associazioni che questa piccola compagine incontrerà lungo il cammino; realtà che a vario titolo hanno concesso il proprio patrocinio, abbracciato e condiviso la causa, donato supporto, tempo e ospitalità, garantito la propria presenza e partecipazione, dimostrando di aver compreso il potente messaggio che questa iniziativa intende veicolare. Tra le altre tappe l’impresa toccherà anche Amatrice e località delle Marche e dell’Abruzzo colpite dal terremoto.

L’esperienza sarà raccontata giorno per giorno, come un diario di bordo, su una pagina appositamente creata per l’esperienza: http://vallecamonicaccessibile.it/dai-segni-ai-sassi/, sulla pagina Facebook del Distretto Culturale della Valle Camonica e sulla pagina Facebook e sul blog della Polisportiva Disabili Valcamonica.

Le tappe saranno così suddivise:

24 agosto: CAPO DI PONTE – MANTOVA
25 agosto: MANTOVA – RAVENNA
26 agosto: RAVENNA – GUBBIO (e SARNANO)
27 agosto: GUBBIO (e SARNANO) – AMATRICE
28 agosto: AMATRICE – SORA
29 agosto: SORA – NOLA
30 agosto: NOLA – MELFI
31 agosto: MELFI – MATERA

Festival the Alps, la quarta edizione propone tre proiezioni outdoor

Festival the Alps, la quarta edizione propone tre proiezioni outdoor

Torna in alta Vallecamonica il 4° Festival internazionale del cinema di montagna, “Festival the Alps” Organizzato dall’Associazione Montagna Italia, in collaborazione con il Consorzio Pontedilegno-Tonale.

“Il Circuito Spirit of the mountain porta in Italia e all’estero festival cinematografici legati al mondo della montagna. Il Festival di Temù è un’eccellente espressione di Spirit of the mountain – spiega Roberto Gualdi, presidente del Festival – la cui mission è sostenere e incoraggiare la conoscenza e la cultura dell’ambiente montano”.

Suggestive proiezioni di film e di immagini fotografiche proporranno uno sguardo sulle terre alte del mondo. Due sono infatti i concorsi: cinematografico – con 130 film provenienti da tutto il mondo e 20 film selezionati dalla Commissione che verranno proiettati durante il Festival – e fotografico, con 25 fotografi partecipanti, per un totale di 125 immagini in gara. In tutto ne sono state selezionate 24, che verranno proiettate sul grande schermo all’inizio di ogni serata del Festival.

Quest’anno, inoltre, la novità sarà la proiezione di tre pellicole in outdoor, per proporre agli amanti di film e di montagna, di vivere un’esperienza unica, completamente immersi nella natura montana.

Sabato 24 agosto si terrà la serata inaugurale del Festival. Nell’ambito del 65° anniversario della conquista italiana al K2, alle 18:00 in Piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno, verranno proiettati per “Le leggende del grande alpinismo”: “Chogori la grande montagna” con Walter Bonatti e la Regia di Roberto Condotta; “Le pareti della memoria” con Riccardo Cassin e la Regia di Jérome Equer; “Everest senza maschera”, con Reinhold Messner e la Regia Leo Dickinson. Tutti film fuori concorso.

La Rassegna Cinematografica si aprirà ufficialmente lunedì 26 al Cinema Alpi di Temù e prevede altre due proiezioni outdoor a Passo Paradiso e a Capanna Valbione.

Per consultare il programma c’è il sito www.montagnaitalia.com per info sulla prenotazione dei biglietti e sulle proiezioni outdoor: www.pontedilegnotonale.com

Borno, aperto il bando per la gestione del parco naturalistico “Le Doline”

Borno, aperto il bando per la gestione del parco naturalistico “Le Doline”

Scadrà il prossimo 30 settembre il bando pubblicato dal Comune di Borno per la gestione del parco naturalistico “Le Doline” in località Croce di Salven. Una nuova occasione di sviluppo per l’area che conserva le depressioni carsiche che si formano in seguito allo scioglimento della roccia calcarea, per reazione chimica, quando entra in contatto con l’acqua piovana.

Il bando mira a promuovere e valorizzare l’offerta turistica della zona, oltre che a tutelare e riqualificare il valore patrimoniale dell’area e a incentivarne la fruizione da parte delle scuole e dei gruppi organizzati.

Mille euro la base d’asta che terrà conto della miglior offerta e di diversi altri fattori a cui è attribuito un punteggio. Possono partecipare tutti gli operatori economici interessati alla gestione, che non sarà quella di un classico bar/ristoro: è necessario, e costituisce punteggio, valorizzare l’area perchè possa diventare un luogo dove prevedere visite guidate, laboratori e attività che si sposino con la natura e il fenomeno tipico dell’area.

Per l’amministrazione la zona di Croce di Salven, che già ospita la riserva naturale del Giovetto”, deve puntare a diventare un’area naturalistica di eccellenza.

Il bando è stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Borno e prevede anche la possibilità di effettuare un sopralluogo per gli interessati.

La Gazza ha premiato i vincitori di un Concorso Letterario…tutto da ridere

La Gazza ha premiato i vincitori di un Concorso Letterario…tutto da ridere

Nella serata di venerdì a Borno, in Piazza Giovanni Paolo II°, si è svolta la serata finale di premiazione dei vincitori della 12a edizione del “Concorso Letterario – Racconta una storia breve”, organizzata dall’Associazione Circolo Culturale “La Gazza” e “Borno Incontra”, avente quest’anno per titolo “Un sacco di risate”.

Ecco di seguito i vincitori ufficiali tra i 323 racconti pervenuti da tutta Italia e anche dall’estero: Riana Rocchetta, di Imola (BO), che ha raccontato la divertente storia di Ebe, maniaca dei numeri fin da piccola, ha ricevuto il “Primo Premio per la Categoria Adulti” (300euro); a Sara Galeotti è stato assegnato il “Premio Speciale della Giuria” (150euro); Caterina Magnani ha conseguito il “Primo Premio per la Categoria Sms e Whatsapp ragazzi Under 14”; Alessandro Domenighini e Maurizio Gilardi si sono aggiudicati ciascuno la “Menzione Speciale della Giuria” per la “Categoria Adulti”; Andrea Pezzotti di Malegno ha ritirato il “Premio Speciale Istituto Bonafini Lab di Cividate Camuno ” e si è aggiudicato un buono da 100euro spendibile presso la Cartoleria “Coccinella” di Borno.

La Presidente di Giuria, Patrizia Spinato, nel corso della serata si è congratulata con tutta l’organizzazione del Concorso Letterario e con i colleghi per un’edizione non facile per l’argomento trattato.

Ospite d’Onore della serata la giovane attrice e autrice torinese Giulia Pont, che dapprima ha presentato un estratto del suo brillante spettacolo di successo attualmente in tournee dal titolo “Non tutto il male viene per nuocere, ma questo sì” per poi essere intervistata da Ambrogio Minini, che ha anche condotto la serata. Si è quindi assistito alle letture dei racconti vincitori, interpretate da Annalisa Baisotti e Antonello Scarsi, con i brani selezionati e cantati dalle voci di Simona Amorini, Annalisa Baisotti e Ambrogio Minini, accompagnate dalle note di Simona Cotti al pianoforte.

La dodicesima edizione del “Concorso Letterario – Racconta una storia breve” organizzata dall’Associazione Circolo Culturale “La Gazza” e “Borno Incontra” si avvale del Patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Brescia, del Comune di Borno e della collaborazione del Sistema Bibliotecario – Comunità Montana di Valle Camonica.

Anselmo Palini presenta il suo libro su Teresio Olivelli

Anselmo Palini presenta il suo libro su Teresio Olivelli

Un ponte di Ferragosto che non è soltanto fatto di sagre e feste. Sono numerosi infatti anche gli eventi culturali in programma in Vallecamonica. Tra questi segnaliamo il ciclo di incontri con l’autore Anselmo Palini per presentare il suo libro su Teresio Olivelli (ed. Ave).

Dopo l’incontro di venerdì 16 agosto a Mazzo di Valtellina, moderato da Giacomino Ricci, il contenuto del volume sul “ribelle per amore” – giovane testimone di fede cristiana, proclamato Beato nel 2018 – verrà proposto anche domenica 18 agosto a Ponte di Legno, alle 21:00 presso la sala Faustinelli in un dialogo con la giornalista Anna della Moretta, con letture di Roberta Ventura e intermezzi musicali di Cristian Patarini.

Il giorno dopo, lunedì 19, lo scenario in cui ricordare Olivelli sarà il Corno d’Aola. Lo si potrà raggiungere partecipando al pellegrinaggio organizzato dal gruppo di don Battista Dassa “Dio cammina a piedi” con partenza alle 7:00 dal piazzale Cida di Ponte di Legno, oppure in seggiovia. Alle 10:30 in quota ci saranno l’alzabandiera e il saluto delle autorità, e, a seguire, la messa celebrata da don Dassa. Gli appuntamenti di Mazzo e Ponte sono organizzati da Fiamme Verdi, Anpi, gruppo Alpini, l’ecomuseo della Resistenza e amministrazioni comunali.

Inoltre sabato 17 agosto Anselmo Palini sarà a Sonico nel Luogo del Ricordo-La Polveriera, con una serata su Oscar Romero, sempre per parlare di una sua pubblicazione.

“La Gazza” anima il Ferragosto bornese con diversi appuntamenti

“La Gazza” anima il Ferragosto bornese con diversi appuntamenti

Per ogni località a vocazione turistica, la settimana di Ferragosto resta un periodo strategico dove proporre eventi di qualità. È così anche a Borno, grazie all’Associazione Circolo Culturale “La Gazza” e “Borno Incontra”.

Le proposte sono iniziate mercoledì 14 agosto, con un omaggio al grande cantautore genovese Fabrizio De Andrè a venti anni esatti dalla sua scomparsa. Daniela Bonanni e Gipo Anfosso hanno presentato “La mia prima volta con Fabrizio De Andrè”, antologia contenente 515 storie di altrettante persone di tutte le età che raccontano la propria personale “iniziazione” nell’aver conosciuto o semplicemente ascoltato “Faber”, in un fil rouge che unisce intere vite e generazioni. Grazie allo stretto connubio con il Festival “Dallo Sciamano allo Showman” e “Gli Aperitivi Letterari”, è intervenuto anche il musicista Matteo Callegari, voce e chitarra acustica, per eseguire e cantare alcuni tra i brani più famosi dell’indimenticato cantautore. A moderare l’incontro l’attrice Bibi Bertelli, mentre l’apertura era riservata ai cantautori locali Kamal e Mirela Isaincu del “Lab Shomannati”.

Si prosegue con la dodicesima edizione del “Concorso letterario – Racconta una storia breve”, quest’anno dal divertente titolo “Un sacco di risate”. Grande attesa per la serata finale di premiazione in programma venerdì 16 agosto alle ore 21:00 per leggere e per ascoltare i racconti vincitori. Ospite d’Onore della manifestazione l’attrice ed autrice torinese Giulia Pont, attualmente in tournee con una serie di spettacoli tra cui il brillante e divertente monologo teatrale “Non tutto il male viene per nuocere, ma questo sì” di cui propone un estratto nel corso della serata di gala. Presenta il conduttore tv Ambrogio Minini tra letture, premiazioni e musica, quest’anno eccezionalmente in Piazza Giovanni Paolo II°.

La manifestazione si fregia come sempre del Patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Brescia, della collaborazione del Sistema Bibliotecario – Comunità Montana di Valle Camonica, del Patrocinio del Comune di Borno e di alcuni sponsor.

Sabato 17 agosto alle ore 14:00 presso il Pattinaggio si svolge la nuova edizione estiva del “Torneo singolo di Burraco” con giudice il Sig. Pietro Piacentino, arbitro della Federazione Italiana Burraco.

A chiudere l’intensa settimana ferragostana, la sempre affascinante “Apericena Letteraria” da vivere di sera alla luce di fiaccole e lanterne presso il cortile quattrocentesco di Casa Rivadossi, quest’anno in programma domenica 18 agosto alle ore 20:00 con preventiva prenotazione obbligatoria e a numero chiuso per esigenze organizzative presso l’Associazione “La Gazza”.

L’ospite tra i commensali sarà lo scrittore, autore di reportage di viaggio, traduttore di classici, giornalista ed esploratore Davide Sapienza che presenta la sua ultima opera “Il Geopoeta. Avventure nelle terre della percezione”, modera Cristina Bastillo, collaboratrice della “Gazza”.