Elly Fanchini Day, quasi 12mila euro raccolti dall’asta online

Elly Fanchini Day, quasi 12mila euro raccolti dall’asta online

La prima edizione dell’Elly Fanchini Day, andata in scena il 6 aprile scorso, fu un successo: già due settimane prima dell’evento le iscrizioni per le gare previste in giornata erano andate esaurite, garantendo alla raccolta fondi destinata all’Airc una cospicua somma per la ricerca.

Ma alla giornata di sport e festa, a cui parteciparono in tutto 500 persone, è seguita anche un’asta online, chiusa venerdì scorso: in palio c’erano alcuni cimeli firmati da alcuni tra i più grandi campioni di sci, colleghi e colleghe di Elena Fanchini, ma soprattutto amici ed amiche della campionessa di Montecampione venuta a mancare l’8 febbraio dell’anno scorso.

La sola asta ha permesso di raccogliere quasi 12mila euro (per l’esattezza 11.629 euro), destinati anch’essi all’Airc. Tra i cimeli che hanno ottenuto le maggiori offerte, il casco firmato da Sofia Goggia, presente il 6 aprile al Passo del Tonale nonostante l’infortunio avvenuto proprio sulle piste camune l’inverno scorso: per averlo sono stati sborsati 3.200 euro.

Per il pettorale ufficiale di Federica Brignone, anch’esso autografato, sono stati spesi invece 2.825 euro; al terzo posto di un ideale podio dei cimeli più preziosi di quest’asta c’è il pettorale firmato da Marco Odermatt, per cui sono stati spesi 1.075 euro. Un successo su tutti i fronti, che confermano l’affetto per Elena Fanchini: l’Elly Fanchini Day tornerà sicuramente con un’altra edizione.

La Nazionale Italiana Volley Sorde in ritiro in Vallecamonica

La Nazionale Italiana Volley Sorde in ritiro in Vallecamonica

La Nazionale Italiana di Pallavolo Femminile Sorde si radunerà a Cemmo di Capo di Ponte dal 28 aprile al 1° maggio, in vista dei Mondiali che si terranno ad Okinawa, in Giappone, nel mese di giugno.

Le atlete saranno ospiti dell’Istituto Santa Dorotea. Il programma prevede gli allenamenti nella palestra di Cemmo al mattino dalle 10 alle 12 tutti i giorni, e due amichevoli lunedì e martedì sera a Berzo Inferiore, nel palazzetto di via Nikolajevka.

Il match di lunedì sarà contro il Valpala Volley, con inizio alle 20:30, quello di martedì contro l’accademia di Valle Camonica alle 19:00.

Angolo Terme: come da tradizione il 25 aprile è di corsa, con il Trofeo Sergio Fiora

Angolo Terme: come da tradizione il 25 aprile è di corsa, con il Trofeo Sergio Fiora

Un classico appuntamento sportivo del 25 aprile è il Trofeo Sergio Fiora, la corsa di 8,5 km all’interno del Parco del Lago Moro organizzata dall’USO Unione Sportiva Oratorio Angolo, in collaborazione con la famiglia Fiora.

La gara, che promette un paesaggio mozzafiato, è aperta a tutti ed è valida per la Coppa Camunia CSI. E’ la 34esima edizione del Trofeo, che permetterà di festeggiare anche i 50 anni di impegno dell’Unione Sportiva di Angolo Terme.

Il ritrovo è previsto alle 8:00 al campo sportivo di Angolo terme, che sarà partenza e arrivo del tracciato. Alle 9:00 la partenza dei cuccioli, cui seguiranno tutte le altre categorie. Chi volesse partecipare alla non competitiva potrà iscriversi anche giovedì mattina. Alle 9:30 la partenza del Trofeo Fiora, con un percorso che prevede il giro ad anello attorno al Lago Moro.

Premiazioni fissate alle 11:15. Ci sarà poi la possibilità di rimanere in zona per il pranzo nei ristoranti convenzionati.

Tutti in campo all’oratorio di Darfo per il Memorial Tonsi-Cristini

Tutti in campo all’oratorio di Darfo per il Memorial Tonsi-Cristini

Va in scena all’oratorio di Darfo giovedì 25 aprile il Memorial Tonsi-Cristini, torneo di calcio inclusivo. L’evento, organizzato da Neroverdi Vintage in collaborazione con Camunici, Scuola Calcio Ragazzi Speciali, Oratorio San Filippo Neri di Darfo, Darfo Calcio, Aia di Lovere e il patrocinio del Comune di Darfo Boario Terme, vedrà un pomeriggio speciale all’insegna del divertimento e dell’inclusione, nel ricordo di Renato Tonsi, per il secondo anno consecutivo, a cui stavolta si aggiunge l’omaggio al volontario dell’oratorio Mario Cristini.

Si inizia alle 14:30 con gli incontri di calcio inclusivi, CamUnici -Scuola calcio ragazzi Speciali, Amici dell’ Oratorio di Darfo, AIA sezione Lovere e Invincibili Feel Sport. Si concluderà la giornata in bellezza, con la sfida tra Vintage Neroverdi del Darfo e Cuore Granata del Breno alle 18:00.

Sabato e domenica a Malonno e Piancogno il Torneo di pallacanestro in carrozzina

Sabato e domenica a Malonno e Piancogno il Torneo di pallacanestro in carrozzina

Da un’idea del Gruppo Aragosta e Marzio Songia, nel prossimo fine settimana andrà in scena il Torneo Valle dei Segni di basket per ragazzi in carrozzina, il cosiddetto Baskin.

Alla manifestazione, che si svolgerà presso gli impianti sportivi di Malonno e di Piancogno, partecipano con formula di quadrangolare squadre iscritte al campionato nazionale di serie B organizzato dalla FIPIC (Federazione Italiana di Pallacanestro in Carrozzina).

L’evento, già proposto nel 2022 dal Gruppo Aragosta Odv, ha come scopo principale la competizione agonistica, ma con finalità educative e di sensibilizzazione dei valori dello sport paralimpico nella scuola secondaria: rientra infatti in un progetto già in atto da alcuni anni in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Edolo ed altri Istituti della Provincia di Brescia che vede la partecipazione degli alunni, che si mettono alla prova nell’uso delle carrozzine da gioco utilizzate durante la pratica sportiva del basket e del tennis, realizzando un momento di integrazione attraverso lo sport di “persone con e senza disabilità”.

Il programma del Torneo prevede l’inizio delle gare sabato 27 aprile alle 14:30 nella palestra comunale di Malonno con la prima semifinale, che vedrà in campo Icaro Sport Disabili Brescia e Albatros Trento, mentre alle 16:30 si terrà la seconda semifinale tra UB Uicep Torino e Olympic Basket Verona.

Domenica 28 aprile a Piancogno, al Pala ViBi, si tornerà a giocare alle 14:30 con la finale per il terzo e quarto posto, seguita da un breve incontro di baskin tra Polisportiva Disabili Vallecamonica e Strinati Cooperativa Azzurra, per chiudere alle 16:30 con la finale per il primo e secondo posto del torneo

La Sarnico Lovere Run incorona Sara Bottarelli (che dedica la vittoria a Walter Bassi)

La Sarnico Lovere Run incorona Sara Bottarelli (che dedica la vittoria a Walter Bassi)

Un’altra grande giornata di sport e di festa è stata portata a casa dalla Sarnico Lovere Run, che si svolta domenica 21 aprile senza intoppi grazie all’organizzazione meticolosa della Moving Factory, che ha curato ogni dettaglio della manifestazione che quest’anno ha raggiunto due nuovi record.

Innanzitutto, quello degli iscritti: quasi 4.500 gli atleti e le atlete che hanno partecipato sia alla non competitiva da 6 chilometri da Riva di Solto a Lovere che alla competitiva da 25 chilometri che, da Sarnico, li ha portati al Porto Turistico di Lovere.

Qui si sono tenute le premiazioni: dicevamo di un altro record, quello raggiunto da Bernard Musau Wambua (Parco Alpi Apuane), che ha registrato il nuovo miglior tempo maschile della manifestazione fermando il cronometro a 1h14’40”, migliorando di venti secondi il record del 2019 di Paul Tiongik. Secondo classificato Simon Mwangi Waithira (Run2Gether), terzo Loussaine Oukhrid (Asd At Running).

Toccante il primo posto tra le donne, ottenuto con un tempo di 1h27’28” da Sara Bottarelli, atleta bresciana della Freezone, che ha dedicato la vittoria al camuno Walter Bassi, atleta e fondatore della Corrintime di Esine venuto a mancare quasi un mese fa: “Oggi ho corso ogni metro di gara in suo ricordo”, ha detto Bottarelli all’arrivo.

Il podio femminile si è completato con Chiara Milanesi (Runners Bergamo), seconda, e da Francesca Rimonda (Asd Valle Varaita), terza. Il Trofeo Luisa Lusignoli, per i primi loveresi al traguardo, è andato invece a Francesca Zenti ed Antonio Contessi.

Soddisfazione da parte degli organizzatori, anche per la buona partecipazione, sabato, alla Kids Run allo stadio comunale di Sarnico. Unica nota stonata, le previsioni meteo, che hanno costretto alla cancellazione della Corsa dei Campioni, prevista proprio per oggi a Monte Isola.