Sono quattordici i podi conquistati dalla Master Rapid SKF CBL all’Adidas Open d’Italia, giunto alla 20esima edizione, che si è tenuto nei giorni scorsi a Riccione.

 

1.700 gli atleti in gara per 311 società sportive, provenienti da varie parti del mondo, come Togo, Tunisia, Iran, Francia, Russia, Romania, Marocco e Slovenia. Come detto, la Master Rapid SKF CBL, guidata dai maestri Francesco Maffolini, Dario Zanotti, Francesco Landi e Vincenzo Ippolito, si è aggiudicata il bottino più consistente, grazie ai suoi atleti.

Aurora Pendoli ed Andrea Pelamatti si sono aggiudicati l’oro nel kumite, mentre nel kata il primo gradino del podio è andato a Federico Arnone e Gabriele Petroni. Medaglia d’argento, inoltre, per Giulio Sembinelli, Tommaso Proserpio e Matteo Landi; medaglia di bronzo per Cristian Serra, Pamela Bodei, Matteo Vielmi, Elena Roversi, Ilary Coppa, Enrico Bruno e Giulio Sembinelli.

‘I risultati sono una conseguenza della passione di molte persone, ecco perché è una vittoria di tutti’, ha commentato a fine manifestazione Maffolini. Il prossimo appuntamento è il 27 e 28 aprile per il Seminario della Nazionale Italiana Giovanile, evento a cui parteciperanno ben 30 atleti della società camuna.

Vai all'inizio della pagina